Quando andare in Bassa California

quando andare in bassa california

Molti si chiedono quando andare in Bassa California per apprezzare a pieno le potenzialità di questa incantevole penisola e sfruttare al meglio il tempo dedicato alla loro vacanza.
È bene quindi capire cosa offrono le stagioni in termini di clima ed attività, inclusa quella dell’avvistamento di animali selvatici in libertà, che è decisamente la più emozionante.
Teniamo presente che la Bassa California si trova nell’emisfero Boreale ed è tagliata in due dal 28° Parallelo. Il clima desertico che la caratterizza comporta forti escursioni termiche tra notte e giorno, soprattutto in inverno.

Le temperature ed il clima durante i mesi invernali

La Bassa California è una penisola tra due mari, l’Oceano Pacifico e il Mar di Cortéz, ed entrambe le coste presentano caratteristiche uniche, in termini di clima, biodiversità e vastità di aree inesplorate o poco conosciute. Il versante Oceanico è più fresco con aree pianeggianti molto vaste ed una vegetazione lussureggiante a carattere tropicale, quello sul Mar di Cortez è più caldo con aree caratterizzate dalla tipica vegetazione desertica: cactus ed arbusti.
In linea di massima, su entrambe le coste, le sere sono fresche e impongono l’utilizzo di una felpa o una giacca leggera, ma di giorno sono piacevolmente primaverili e si può rimanere comodamente in maniche corte.
Sulle spiagge del Mar di Cortez è possibile fare il bagno. I più freddolosi, potranno godersi lo snorkeling con una tutina da sub.
Viaggiare in questo periodo è bellissimo perché le temperature sono gradevoli e durante il giorno c’è sempre il sole. Solo nel mese di febbraio, è possibile incontrare qualche giornata nuvolosa e sporadiche piogge, mentre tra dicembre e gennaio c’è il rischio di incappare in qualche giornata ventosa, che può complicare un po’ le uscite in barca.
Per le immersioni, in questo periodo dell’anno il Mar di Cortéz offre una visibilità medio-bassa.

Le attività invernali

Nei mesi che vanno da dicembre ad aprile, arrivano in Bassa California diverse specie di Balene che migrano durante tutto l’inverno verso la costa oceanica per partorire e svezzare i propri cuccioli.
Da metà dicembre a fine febbraio è possibile avvistare le Balene Humpback mentre compiono i loro spettacolari salti sulla superficie del mare, nei mesi di gennaio e febbraio è possibile avvistare la gigantesca Balena Blu e da metà gennaio a metà aprile è possibile avvicinare, e talvolta addirittura accarezzare, le meravigliose Balene Grigie.
Sulla costa del Mar di Cortez è possibile avvistare e fare snorkeling con gli Squali balena.
Se il dubbio è quando andare in Bassa California, credetemi, queste esperienze da sole valgono già il viaggio!

La primavera

Il sole primaverile della Bassa California è molto accogliente e regala una sensazione meravigliosa; il mare è incantevole e la temperatura dell’acqua diventa piacevole anche per bagni prolungati.
È il periodo ideale per uscire in kayak e visitare la parte remota della penisola campeggiando sotto le stelle.

La torrida estate

Ebbene sì, in Baja California fa caldo, ma non è faticoso viaggiare in questo periodo.
Percorrere la penisola tra giugno e agosto è fantastico, le abbondanti ore di luce offrono il tempo necessario per esplorarla e scoprirla come in nessun altro periodo dell’anno. Basta avere un buon piano di viaggio e prendere qualche precauzione: acqua in abbondanza sempre a bordo, ombrelloni o teli per ripararsi dal sole e buone creme solari.
In mare si avvistano i delfini e le mobule manta e la temperatura del mare permette di indugiare in bagni infiniti.
Ad agosto possono arrivare temporali di breve durata ma intensi.

Settembre

É un mese che merita due parole a parte. Se avete ancora dei dubbi su quando andare in Bassa California, togliete Settembre dalla lista.
A settembre meglio visitare altre località, perché in Bassa California arrivano le piogge e talvolta le tempeste tropicali, se non addirittura gli uragani distruttivi.
Non dimenticherò mai la notte del 15 settembre del 2014, quando l’uragano Odile urlava la sua forza con vento a 200 Km/h!

Ottobre e novembre

Se ci fossero anche le balene sarebbe la perfezione: acqua calda, visibilità massima per le immersioni nello straordinario mar di Cortez, deserto che rinasce alla vita dopo le piogge di settembre e regala colori, fiori ed atmosfere inaspettate. Girare lungo la Bassa California durante questi due mesi, è semplicemente meraviglioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su