Quando vedere le balene grigie in Baja California

balene baja california

Una delle domande più frequenti che le persone che intendono viaggiare in Baja California ci pongono, riguarda il periodo di avvistamento delle balene.
L’arrivo delle balene è infatti tra le più importanti attrazioni, infatti, visitano regolarmente la Baja California fino a nove specie di balene che ogni anno percorrono più di 15.000 chilometri dall’Artico fino alle accoglienti lagune sudcaliforniane. Non solo, vi sono solo tre luoghi al mondo dove la balena grigia da alla luce i suoi piccoli, e tutti e tre sono in Baja California!
Questa migrazione è un rituale annuale di ritorno al loro luogo di nascita, dove ha luogo il corteggiamento, l’accoppiamento e il parto dei cuccioli concepiti l’anno precedente. È un viaggio lungo e difficile per queste creature gentili, ma le coste della Baja California sono il luogo perfetto per il parto e per i primi mesi di vita dei piccoli.
Le lagune della Baja California sono infatti protette dalle forti correnti dell’Oceano Pacifico e sono caratterizzate da acque sono poco profonde. L’unico predatore della balena grigia, l’orca, non si spinge mai in acque così basse e l’accesso alle baie è spesso sorvegliato da grandi maschi. Quindi è l’ambiente perfetto per questi mammiferi acquatici per partorire ed allattare i piccoli ed è facile per le madri insegnare loro come interagire con altre balene e sorvegliarli quando imparano a nuotare, a respirare correttamente, a nutrirsi e ad immergersi.

L’avvistamento delle balene in Baja California

L’esperienza di osservazione delle balene in Baja California è molto diversa rispetto ad altri luoghi del pianeta. Per esempio, lungo la costa del Pacifico negli Stati Uniti, grandi barche trasportano un numero considerevole di turisti, navigando accanto ai gruppi di balene a centinaia di metri di distanza.
L’osservazione delle balene che si fa nel Pacifico della Baja California è un incontro più intimo e magico. Piccoli gruppi di persone salgono sulle pangas, barche a fondo piatto da 10 mt, di produzione locale, aperte e in grado di ospitare solo fino ad otto persone.
Le leggi messicane relative all’osservazione delle balene, sono molto accurate e severe e vietano qualsiasi procedura che possa disturbare questi mammiferi, persino la pesca. Infatti spesso è la balena che si avvicina di sua volontà, non il contrario. Le balene infatti, insieme ai loro piccoli, sembrano apprezzare molto l’interazione con gli essere umani. Le madri a volte sollevano i piccoli fuori dall’acqua e li lasciano riposare sopra di loro mentre il piccolo riceve tutta l’attenzione degli umani emozionati.
Questo accade proprio accanto alle barche e le balene non sembrano preoccuparsi nemmeno quando sono toccate, anzi, sembrano apprezzare l’esperienza quanto gli umani, offrendo loro incredibili opportunità di fotografare questi momenti unici di contatto.
La sensazione che provi accarezzandole o addirittura baciandole non può essere adeguatamente espressa a parole. L’emozione più frequente è la commozione per l’assoluta meraviglia di un contatto così profondo con un animale tanto grande quanto gentile.

Dove vedere le balene in Baja California Sur

La Laguna Guerrero Negro e la Laguna Ojo de Liebre (nota anche come Laguna di Scammon) si trovano appena fuori la piccola cittadina industriale di Guerrero Negro, dove si trova la salina più grande del mondo. La città non ha molti hotel e ristoranti e diventa piuttosto affollata durante la stagione di osservazione delle balene, da gennaio a marzo.
Novanta miglia più a Sud di Guerrero Negro, c’è un’altra laguna un po’ più remota. È la Laguna San Ignacio che si apre sul Pacifico, dove non ci sono hotel sul mare e bisogna prenotare in città, molto prima della stagione.
Dicono che questa laguna abbia le balene più amichevoli di qualsiasi altro luogo.

365 chilometri a Sud di San Ignacio, Bahía Magdalena è il luogo più meridionale dove le balene grigie vanno a partorire. Una serie di canali ed estuari la rendono unica ed esplorarla è veramente emozionante. Bisogna fare però molta attenzione perché questo labirinto di strade sterrate diventa fangoso a causa delle maree che spesso lo rendono impraticabile. Ma se opportunamente controllate, le sue strade sono indimenticabili e si estendono lungo la costa per oltre cento miglia. Qui, ci sono due località in cui è possibile organizzare uscite in barca per l’osservazione delle balene. San Carlos, il porto principale di Bahía Magdalena e Puerto López Mateos, che si trova alla sua estremità settentrionale ed è una piccola città la cui economia si basa quasi esclusivamente sull’osservazione delle balene. Da queste parti però l’attività ha un sapore troppo turistico e si rischia di non viverla al meglio.

Durata del tour di avvistamento delle balene

Per quanto riguarda i tempi, la maggior parte dei tours di avvistamento delle balene grigie durano circa tre ore. Spesso si pianificano uscite diverse per non incorrere nei divieti di uscita per i forti venti sull’Oceano Pacifico, ma i tours sono estremamente sicuri e anche chi soffre di mal di mare difficilmente trova condizioni disagevoli, le lagune hanno infatti acque molto calme, specialmente al mattino.

Qual è il periodo migliore per vedere le balene grigie in Baja California

La stagione per vedere le balene in Baja California va da gennaio a metà aprile. Noi riteniamo che da marzo ad aprile sia il momento migliore sia per il clima molto piacevole che favorisce la visita di tutto il territorio, ma anche perché i piccoli di balena sono già un po’ cresciuti e le mamme più rilassate.
Per le prenotazioni del vostro viaggio, contattate Baja California Travel, struttura locale, che potrà pianificare per voi il viaggio più adatto alle vostre esigenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su